Poirino: una casa ad altissima efficienza energetica ed..... economica!!

01/09/2017

 

L'obiettivo che ci si è prefissati insieme ai proprietari del lotto durante la progettazione è stato quello di concepire un fabbricato che massimizzi il comfort abitativo, raggiunga livelli altissimi di efficienza energetica per minimizzare le spese di gestione, benefici di energie rinnovabili per il poco approvvigionamento energetico di cui ha bisogno e infine che il tutto sia messo insieme ottimizzando nel miglior modo possibile l'aspetto economico.

La sfida è stata motivante e la progettazione del più piccolo particolare è stata compiuta in modo preliminare insieme anche alle imprese che partecipano alla costruzione in modo da azzerare gli imprevisti di cantiere.

 

La tecnologia costruttiva scelta è stata quella di una muratura portante in blocchi di calcestruzzo cellulare, grande attenzione è stata poi riservata alla progettazione dell'involucro: pareti, tetto, solai, serramenti ed oscuramenti sono stati tutti attentamente valutati e concepiti per aumentare il più possibile il comfort interno sia in clima invernale che in quello estivo.

Dal punto di vista impiantistico la casa non consumerà alcuna fonte fossile, non sarà infatti allacciata neppure alla rete del metano, ma beneficerà di una Pompa di Calore a servizio dell'impianto di riscaldamento, raffrescamento e acqua calda sanitaria. Per aumentare poi ancora il comfort abitativo si è previsto un impianto di Ventilazione Meccanica Controllata, fondamentale per il corretto funzionamento di una casa altamente efficiente come questa. In ultimo ad alimentare gli impianti della casa saranno installati pannelli fotovoltaici che potranno massimizzare la loro produzione grazie all'ottima esposizione di cui gode il lotto.

 

A garanzia della qualità progettuale e costruttiva il fabbricato è in corso di certificazione presso l'Agenzia CasaClima di Bolzano per il raggiungimento della classe Gold, la più alta emessa dall'Istituto altoatesino e che attesta prestazioni similari a quelli di una casa passiva.

 

Il tutto come detto all'inizio doveva però essere messo insieme non generando costi aggiuntivi troppo elevati, anche questo obiettivo si può ritenere pienamente raggiunto in quanto rispetto alla casa "tradizionale" che si aveva intenzione di costruire all'inizio i costi di costruzioni sono addirittura scesi di circa il 10%, il tutto è stato possibile grazie a scelte mirate al singolo progetto, tutte preventivate e valutate approfonditamente, e sopratutto fondamentale è stata la stretta collaborazione già in fase progettuale tra committenti, progettisti e imprese costruttrici.

 

Per quanto riguarda la costruzione l'affidarsi ai professionisti che fanno parte di SISTEMA DOMUS ha fatto sì di poter lavorare con persone attente a queste tematiche e a tutte le accortezza che una casa con queste prestazioni ha bisogno, in aggiunta l'utilizzo del calcestruzzo cellulare fa già parte del know-how di SISTEMA DOMUS il quale ha protocollato questa tecnologia tra i propri sistemi costruttivi: SISTEMA CLS.C: la casa in calcestruzzo cellulare.

 

VAI AL SITO INTERNET DI SISTEMA DOMUS

 

VEDI I SISTEMI COSTRUTTIVI DI SISTEMA DOMUS

 

TORNA NELLA SEZIONE DELLE NOTIZIE

 

 

Please reload

Please reload

Archivio
  • LinkedIn Social Icon

FABIO MAINA         ARCHITETTO